pasta

La pasta è un alimento immancabile nella dieta mediterranea e nella tavola di ogni italiano.

Capire però l’origine ufficiale di questo alimento non è facile perchè da sempre si è diffusa la convinzione che la pasta fosse stata importata in Italia da Marco Polo dopo i suoi viaggi in Cina nel 1292.

In realtà, molti documenti storici confutano questa tesi dimostrando come questo alimento fosse già presente nella cultura gastronomica italiana. In particolare è proprio la Sicilia che può fregiarsi del titolo di “terra natia” della pasta. La Sicilia Occidentale, infatti, ha conosciuto la pasta già nell’anno Mille ad opera degli Arabi che la dominavano.

Molti storici, tra cui Al Idrisi, storico e geografo arabo, concordano nell’individuare in un piccolo paese del palermitano l’origine degli spaghetti. Si tratta di Trabia, in provincia di Palermo, che per prima ha prodotto questo alimento con acqua e farina e dove sono nati i primi pastifici da esportazione di questo prodotto.

E’ qualcosa di eccezionale che conferisce alla nostra terra un’altro grandissimo primato nell’enogastronomia; la pasta è oggi, insieme alla pizza, l’alimento italiano più diffuso e più famoso al mondo, un vero e proprio segno di riconoscimento del made in Italy.

E dove poteva nascere un alimento così importante se non in Sicilia?