La verdura in pastella è un must della cucina siciliana e i cavolfiori in pastella, nonostante vengano preparati soprattutto nella provincia di Messina, sono un piatto amato in tutta la Sicilia. Ecco come prepararli!

Ingredienti:

  • un cavolfiore;
  • 2 uova;
  • quattro cucchiai di farina 0;
  • 50 g di parmigiano;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • olio di semi di girasole;
  • acqua q.b.;
  • prezzemolo;
  • sale;
  • pepe.

Preparazione: 

Pulire il cavolfiore tagliando via le parti esterne e lavandolo sotto acqua corrente. Tagliarlo quindi a pezzettini, prima incidendo i ciuffetti del cavolfiore e poi tagliando a pezzi la parte più interna. Lessare tutti i pezzi di cavolfiore in acqua bollente salata. Scolarli e metterli da parte.

Intanto sbattere le uova in una ciotola, unire il parmigiano, il sale e il pepe. Tritare finemente lo spicchio d’aglio e il prezzemolo e unirli al composto di uova e parmigiano. Amalgamare bene gli ingredienti e aggiungere gradualmente anche la farina. La pastella dovrà risultare densa ma non troppo compatta, quindi aggiungere o meno un po’ d’acqua tiepida al composto.

Prendere i cavolfiori cotti e versarli in una ciotola. Schiacciarli con una forchetta e unirvi il composto della pastella. Una volta fatto scaldare l’olio per la frittura prendere il composto con un cucchiaio e versarlo nell’olio bollente. Far friggere i vari cucchiai di impasto fino alla fine degli ingredienti. Scolarli quando saranno dorati e poggiarli su fogli di carta assorbente.

Aggiungere un pizzico di sale, impiattare e servire caldi.