Frittella (frittedda) siciliana

Frittella Siciliana

Frittella Siciliana

Preparazione Frittella (frittedda) siciliana

La frittella è una pietanza semplice che si base si ortaggi e verdure di stagione tipicamente primaverile: fave, piselli, carciofi.
La ricetta che vi proponiamo è tipica di Palermo dove si fa all’agrodolce. La tradizione vuole che la prima frittella in Sicilia si consumi con l’ingresso della primavere e quindi dei nuovi raccolti. Può essere consumata così com’è o come contorno.

Sgusciate le fave e rimuovete il cappelletto, sgusciate i piselli, pulite i carciofi togliendo le foglie più esterne e la parte superiore e tagliateli a spicchi. Lasciateli per qualche minuto in acqua e limone. Scolateli bene e metteteli in un tegame insieme a piselli e fave con un filo d’olio, aggiungete la cipolla affettata molto fine, sale e pepe. Fate cuocere a fiamma molto bassa per 10 minuti circa senza rimescolare e aggiungendo se necessario mezzo bicchiere d’acqua. A fine cotture alzate le fiamma e unite lo zucchero e l’aceto fin quando evapora.
Servite caldo come condimento alla pasta o fate raffreddare per servirlo come piatto unico o contorno.

Ingredienti

  • 1 Kg di fave fresche
  • 1 Kg di piselli
  • 6 carciofi
  • 1 cipolline scalogne
  • ½ bicchiere di aceto
  • ½ cucchiaio di zucchero
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe


×

Benvenuto WhatsApp Chat

× WhatsApp