L’unione fa la forza. Ce lo insegnano ogni giorno le decine di proposte di partnership che ci arrivano da ogni parte.

Oggi abbiamo il piacere di presentarvi il nostro nuovo partner Scuola Pizzaioli europei.

L’associazione  fondata da Matteo Ruvolo, Mario Scandurra e Marco Lo Presti, nasce dalla volontà di creare un punto di riferimento per i pizzaioli e le pizzerie in Sicilia. E da subito la scuola ha puntato in alto, offrendo la possibilità ai propri corsisti di seguire i corsi anche all’estero.

La promozione di un’arte antica e intramontabile, quella di fare la pizza, è l’obiettivo principale. L’idea che il pizzaiolo non possa essere un mestiere improvvisato, nel quale lasciare alcuni aspetti al caso, il motore che spinge ogni giorno questi giovani pizzaioli a impegnarsi nell’offerta di corsi base e di specializzazione sul mondo della pizza.

Tutti i corsi coniugano teoria e pratica. Infatti se per fare una pizza non basta semplicemente mettere le mani in pasta, è indispensabile tuttavia far approcciare gli alunni con gli ingredienti e i ferri del mestiere.

Agli ingredienti per preparare una buona pizza pensiamo noi di Sicil Food. Siamo infatti i rifornitori dei laboratori di Scuola pizzaioli europei, con la quale abbiamo stretto un accordo di partnership per la distribuzione di materie prime e di condimenti per la pizza. Anche noi, come Matteo Ruvolo, Mario Scandurra e Marco Lo Presti crediamo nell’importanza della formazione dei pizzaioli. Ed ecco che così potrà capitarvi di vederci con i nostri camion consegnare tutto l’occorrente per i corsi (naturalmente, sempre prodotti di alta qualità, cosa che da sempre contraddistingue Sicil Food nella distribuzione di generi alimentari per il comparto ho.re.ca in Sicilia), partecipare con piacere alle nuove presentazioni dei laboratori e divertirci a veder roteare una pizza tra le abili mani dei pizzaioli acrobatici di Scuola Pizzaioli Europei.

Un percorso che abbiamo intrapreso e continueremo con questi giovani, nella speranza di contribuire a formare i migliori pizzaioli di domani.