pituni

A Messina i Pituni, o Piduni, sono un piatto tipico. Dall’aspetto simili al calzoni palermitani, ma in realtà molto diversi negli ingredienti.

Vi proponiamo questa ricetta semplice e veloce per farli in casa.

Ingredienti:

  • 500 g di farina 00;
  • 150 g di semola rimacinata;
  • 25 g di lievito di birra;
  • 100 g di burro;
  • olio di semi di girasole;
  • 200 ml di acqua;
  • 500 g di pomodori;
  • 500 di verdura (indivia riccia, scarola)
  • acciughine sott’olio;
  • 300 g di tuma;
  • sale;
  • pepe.

Preparazione:

Prendere i pomodori e tagliarli a cubetti, metterli in uno scolapasta per eliminare l’acqua e aggiungere un po’ di sale.

Lavare la verdura (indivia riccia o scarola) e tagliarla finemente a listarelle. Tagliare anche la tuba a cubetti. Su un piano setacciare le due farine, fare un buco al centro e sbriciolare il lievito, aggiungere un po’ d’acqua tiepida poco alla volta e cominciare a mescolare. Unire anche il burro a temperatura ambiente, sciogliendolo con l’impasto e aggiungendo sempre acqua tiepida. Lavorare l’impasto per 15 minuti fino a che la pasta non sarà omogenea e morbida.

Prendere un pezzo di impasto per volta e formare delle palline con le pani, stenderle poi con un mattarello e su ogni metà di strato di pasta porre con un cucchiaio i vari condimenti: un po’ di verdura, una manciata di pomodori, qualche cubetto di formaggio, un acciughina sott’olio spezzettata con le mani e un pizzico di pepe. Richiudere l’impasto sulla parte condita e sigillare bene il bordo con una forchetta. Fare così per ogni pituni. Farli riposare per 10 minuti.

Intanto far scaldare l’olio di semi di girasole per la frittura dei pituni.

Quando l’olio sarà bollente friggere i vari panzerotti ottenuti. Saranno pronti non appena si doreranno, scolarli e poggiarli su carta assorbente. Farli raffreddare un po’ prima di servirli.